Luciano Leggio

Correva l’anno 1989. Enzo Biagi (1920-2007) intervista Luciano Leggio (1925-1993) – detto Liggio a causa di un errore di trascrizione commesso nel primo verbale del suo arresto –, colui che al Maxiprocesso alla mafia (1986-1987), secondo alcuni nel tentativo di screditare il collaboratore di giustizia Tommaso Buscetta (1928-2000), parlò del “Golpe Borghese” (1970), ovvero del tentato colpo di Stato in Italia.

° ° ° ° °

° ° ° ° °

La deposizione di Luciano Leggio al Maxiprocesso alla mafia, a suo dire con riguardo all’unico contatto avuto con Tommaso Buscetta relativamente al colpo di stato in Italia.

° ° ° ° °

° ° ° ° °