Buscetta e Calò

Maxiprocesso alla mafia (1986). Alcuni passaggi più significativi del confronto, innanzi alla Corte di Assise di Palermo, fra Tommaso Buscetta e Pippo Calò. Quest’ultimo cercò più volte di screditare Buscetta facendo riferimento a colloqui avuti con il fratello del collaboratore, a suo dire amico, ma tali tentativi non solo non produssero effetti, ma addirittura furono numerosi i momenti in cui Calò non seppe replicare a Buscetta.

° ° ° ° °

° ° ° ° °

error: !!! Contenuto protetto !!!